Divinità femminili, chiamate dai Greci Cariti. Erano figlie di Zeus e di Eurinome ed erano dee portatrici di gioia e bellezza. I loro nomi erano Agaia (splendore), Eufrosine (gioia) e Talia (prosperità). Presiedevano ai banchetti e alle danze, accompagnavano Afrodite ed Eros e danzavano con le muse al suono della lira di Apollo.