E’ una maschera o un disco votivo che, originariamente, si appendeva agli alberi sacri, con significato rituale e magico. L’uso risale alle feste ateniesi legate ai riti dionisiaci, con l’intento di trarre auspi per la fertilità dei campi. Più tardi entra a far parte dell’arte decorativa romana, ricorrendo come elemento ornamentale di peristili e giardini.